ヅ Orecchio Acerbo… che emozione!ヅ

★ Eccoti Qua! ★ Mirjana Farkas ★ Orecchio Acerbo ★

image

➸➸➸Sorelline e fratellini felici, e un po’ preoccupati. Mamme e papà premurosi. E con loro, nonne e nonni, zie e zii, e tutti gli amici. Ognuno vorrebbe avere la bacchetta magica per regalare al nuovo arrivato doni preziosi: l’energia, l’equilibrio, l’immaginazione, il gioco, le parole, la risata esplosiva, il conforto, la curiosità, la musica, la golosità, il disegno… Ma la bacchetta magica non serve. Ogni bambino ha in sé tutto questo. E anche di più. Da una giovane autrice francese, una canzone di benvenuto per tutti i nuovi nati.

★ Issun Boshi★ Icinori ★ Orecchio Acerbo ★

image

➸➸➸ Prega oggi prega domani, il figlio tanto desiderato da quei due contadini finalmente arrivò. Ma è piccolo, minuscolo, non più alto di un pollice di bambino. Piccolo, certo, ma ha il coraggio di un leone. E così Issun Boshi, questo il suo nome, con i doni dei suoi genitori –una ciotola di riso come scudo e un ago appuntito come spada– parte per il mondo in cerca di un posto su misura per lui. Lungo il cammino incontra una creatura mostruosa che gli offre uno scambio: se il piccolo riuscirà a portargli il tesoro del Signore della città, l’orco, con il suo mazzuolo magico, restituirà a Issun la statura che i genitori hanno dimenticato di dargli… Ma Issun, a rubare non ci pensa proprio! E così abbandona l’orco al suo destino e s’incammina verso la grande città dove, ballando e cantando, rallegrerà una principessa annoiata e incontrerà l’amore. L’orco però, non rassegnato, trova Issun e lo inghiotte in un boccone. Ma il coraggio non abbandona Issun Boshi neanche di fronte al pericolo estremo, e il duello è nella pancia di quell’orco crudele… Per arrivare infine ad impadronirsi del magico mazzuolo, diventare grande, e conquistare finalmente lo sguardo –e soprattutto il cuore– di quella principessa che a malapena si accorgeva di lui.

★ I giganti e le formiche ★ Cho Won hee ★ Orecchio Acerbo ★

image

➸➸➸ Due giganti -grossi e rossi- capelli corvini e braccia possenti. Un lui e una lei ingombranti. Vivono in mezzo alla natura e, per la loro stazza, dovrebbero incutere soggezione e paura. Ma non è così. Le braccia di lui -bicipiti forti e poderosi- son solidi rami e rifugio sicuro per gli uccellini; le sue enormi dita, delicate e affettuose cure per ali ferite. Lei invece adora le formiche, e passa ore a contemplare le loro evoluzioni, attenta e agilissima -nonostante la sua molenell’evitare di schiacciarle. Intorno a lui, affezionati, vorticano gli uccellini fin quasi a stordirlo. Le formiche, premurose, coprono lei di foglie per non farle prendere freddo quando s’appisola. Una storia d’amore. Ricambiato. Tra loro e la natura, tra lui e lei.

★ L’uovo meraviglioso ★ Dahov Ipcar ★ Orecchio Acerbo ★

image

➸➸➸ Bianco, levigato, enorme. E, naturalmente, ovale. Depositato secoli fa nel cuore della giungla verdeggiante -patria della più affascinante specie mai comparsa sulla terrache sorpresa ci riserverà al suo schiudersi quell’uovo straordinario? Zampe tozze e collo chilometrico, ossa dure sulla schiena, corna sulla fronte, coda appuntita, ali da pipistrello, zampe da struzzo, muso da papera, un incrocio tra una foca e un serpente? Qualunque sarà la sua forma, mai sarà stupefacente come la storia dell’evoluzione. Passo dopo passo Dahlov Ipcar conduce i più piccoli nel mondo di milioni e milioni di anni fa, alla scoperta degli esseri straordinari che lo abitavano: i dinosauri. Per imparare a conoscerli e, al tempo stesso, per scoprire i loro eredi diretti che sono ancora tra noi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...